Andrea Lazzari: la Moda Maschile si fa a Venezia.

Padovano, classe 1991, diplomato all’Istituto Marangoni di Milano il fashion designer Andrea Lazzari ed il suo canto d’amore – Plus Que Ma Vie – ci piacciono moltissimo.

Andrea Lazzari ci è stato segnalato da Eleonora Gioia Franceschini, fotografa, talento in crescita della corte Italian Beauty, che ha apprezzate l’immagine e la fotografia delle collezioni FW14 Labyrinth e SS15 Aquarium di Andrea Lazzari.

Di Andrea Lazzari-Plus Que Ma Vie condividiamo gli assunti valoriali : la tendenza estetizzante, la ricercatezza dei materiali pure lane vergini combinate a cachemire e tartan di cachemire, la pulizia del segno, l’originalità misurata del contenuto comunicativo.

L’orgoglio dell’origine: tutto Made in Italy, lusso maschile pensato, disegnato, cullato e sviluppato nell’entroterra veneziano in nome di una Venezia che – matrigna- simboleggia la bellezza italiana ma non si cura dei suoi artisti contemporanei.

La vocazione alla ricercatezza che si traduce anche nell’attitudine al su misura, ad una forma di produzione che nelle serie limitate preserva l’attenzione e la cura dovute ad opere che non sono indispensabili e come tali pregne di significati altri ed individuali: cultura, simbolismo, metamorfosi, indagine del pensiero, passione.

Noi leggiamo questo nelle opere del 23enne Andrea Lazzari che ha, forse inconsapevolmente, già tratto il dado dell’internazionalità: Fashion Week di San Pietroburgo in Russia lo scorso agosto; Copenhagen a gennaio di quest’anno, distribuzione in escluiva in Oriente, già inserito nel catalogo degli artisti di NotJustALabel.

Niente male per un laureato Estate 2013 vincitore del premio Marangoni per la migliore collezione e, di seguito, blandito e vezzeggiato dal circuito ufficiale della stampa di settore.

La collezione Labyrinth di Andrea Lazzari fashion designer, è dominata dal simbolo del labirinto, dal tartan in lana o cachemire e dalla paletta nero, grigio, blu.

I cappotti dai volumi ampi e molto nord europei presentano un lato frontale confortevolmente formale, così come i pantaloni dalla vestibilità slim con tasche a filo ed orlo sopra la caviglia. Allo stesso tempo, la sorpresa della vista laterale: proporzioni asimmetriche che creano effetti corto davanti, scivolato dietro.

Camice dalle linee pulite che si mostrano sopra i pantaloni e sotto le giacche, bellissime – in maglia o tessuto- in un gioco di strati e sovrapposizioni che continua anche con i maglioni.

Cappello o cappuccio sono accessori presenti in tutti gli outfit, così come le scarpe che occhieggiano alle adorate Weber-Hodel-Feder.

Andrea Lazzari-Plus Que Ma Vie è già presente negli e.shop russo ed inglese di ibavenue.

 

Info su amministratore

giornalista dal 1987
Questa voce è stata pubblicata in BRANDS, NEW TALENTS, RECENSIONI e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>